STORIA DI ORDINARIA INGIUSTIZIA

La storia assurda del Maresciallo Lo Zito è in continua evoluzione e si cerca di aggiornarla continuamente.. i Provvedimenti dciplinari aumentano così come i Trasferimenti.. Il Blog contiene numerosissimi articoli e documenti scaricabili a prova dei fatti che vengono denunciati.. basta sfogliare le numerose pagine per rendersi cono...
BUONA LETTURA

giovedì 10 settembre 2009

La Presidente Maria Teresa Letta utilizza soldi dei contribuenti ILLECITAMENTE...


Lo Statuto Nazionale dell'Associazione Italiana della Croce Rossa approvato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 6 Maggio 2005 n° 97 Art. 11

comma 1 ... le cariche dell'Associazione Italiana della Croce Rossa sono GRATUITE ed INCOMPATIBILI con qualsiasi incarico RETRIBUITO dall'Associazione stessa....

comma 2 ..... Sono rimborsabili le spese sostenute per l'espletamento delle cariche preventivamente autorizzate e documentate...
Invece " Il regolamento per l'organizzazione delle componenti volontaristiche della Croce Rossa Italiana " al Titoli I°
art. 5 comma "E"
(requisiti per l'accesso alle componenti volontaristiche)
....... assumere l'impegno a svolgere GRATUITAMENTE, le attività anche di tipo intellettuale e professionale di cui al presente Regolamento;
Art. 11 Comma E
(Diritto dei Volontari)
..... ad ottenere l'anticipo oppure il rimborso delle somme spese in relazione a missioni approvate dall'unità di appartenenza nonchè ad usufruire dei benefici previsti dalle norme vigenti comprese le spese di vitto per i pasti durante le ore di servizio. In particolare i volontari C.R.I. hanno diritto al buono pasto da erogarsi con le medesime condizioni stabilite per il personale dipendente dell'Ente.

Succede che nel visionare questa gestione " Fai da Te " della Presidente Regionale Maria Teresa Letta
, non solo ci sono le firme illegali apposte sui mandati di pagamento senza averne alcun titolo, unitamente ad una dipendente a tempo determinato..... ma PAGA regolarmente con soldi dei contribuenti UN VOLONTARIO della Croce Rossa, che è pure il PRESIDENTE del Comitato Locale di Avezzano (che gli regge il gioco), per delle prestazioni occasionale a bordo dell'autoemoteca....
Quindi secondo la Norma di questa Signora TUTTI i volontari che fanno i servizi a bordo dei mezzi della Croce Rossa devono essere retribuiti....
Ma non è così, perchè nelle strutture dove non c'è la PADRONA Letta tutto funziona correttamente.....

Tutto questo è stato DENUNCIATO alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti....
TUTTO TACE ..... e i soldi dei contribuenti ???

Commissario Rocca Lei è al corrente di questo, e solo perchè mi sono permesso di oppormi e denunciare l'utilizzo illecito dei fondi.... mi ha trasferito !!!!


12 commenti:

  1. Ciao.
    Crolla dunque il mito CRI, e la barzelletta dei "7 princìpi". E sia, con tanti saluti a Henri Dunant, Henry Fonda e Steve Mc Queen: viva le Noemi, le papesse di Avezzano e tutti gli "Yes-Boys" da Rocca fino all'ultimo VDS dell'anno prossimo.
    Vediamo se ricordo...
    1. Non avrai altro Dio fuori di me.
    2. Non nominare il nome di Dio invano.
    3. Ricordati di santificare le feste.
    4. Onora il padre e la madre.
    5. Non uccidere.
    6. Non commettere adulterio.
    7. Non rubare.
    8. Non dire falsa testimonianza.
    9. Non desiderare la donna d'altri.
    10. Non desiderare la roba d'altri.
    Invece di fumare i "7 princìpi", aprite gli occhi (e il cervello, chi ce l'ha) e piegatevi ai "6/7 prìncipi" che vengono nominati in queste inchieste e che se ne strafottono sia di tutti VOIALTRI (CRI abruzzesi, italiani e marziani) sia dei tre (3) princìpi di cui ai commi 7, 8 e 10 di cui sopra.
    Per quanto MI riguarda, e tenendo conto del deserto di commenti e di dichiarazioni/prese di posizione in queste e altre pagine documentali su chi è il delinquente e chi NO tra la papessa M-T- Letta e il maresciallo Lo Zito, dichiaro quanto segue: io Tiziano Dal Farra
    via Colloredo, 52/4 33010 Pagnacco (Udine) in base agli articoli 81 e 595C.P., comma 2 e 3 (diffamazione), “per aver con più atti esecutivi di un unico disegno criminoso offeso la reputazione di Rocca Francesco, Maria Teresa LETTA e di tutti coloro che NON vorranno denunciarli" definisco la CRI a gestione Letta/Rocca una banda di DELINQUENTI, e tutta (TUTTA) l'organizzazione sottostante e silenziosa una cosca di favoreggiatori di DELINQUENTI cui va BENISSIMO questo stato di cose.
    Ne discende, visivamente, che il simbolo rossastro cruciforme che appare su quelle divise altro non è, oggi, che un marchio d'infamia portato con malriposto orgoglio.
    Orgoglio di che??
    Vergognatevi, tutti/e.
    E mentre vi mando cordialmente AFFANCULO dal primo all'ultima, prego le $ignorie Illustrissime di denunciare pure ANCHE ME.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Ciao Marcello. Mi permetto, eccome.
    Quello che forse NON hai capito (rileggi due o tre volte il post sopra, lentaMente) è che NON ho alcuna intenzione di fare di tutta l'erbetta un fascio di fascistelli.
    Quello che tu definisci delicatamente "un po' di marciume" è UNA BANDA DI MALFATTORI e DELINQUENTI RECIDIVI. Che fanno - correggimi se sbaglio - QUOTIDIANAMENTE STRAME di forma, sostanza (e soldi, NON LORO);
    che sfruttano impunemente - ricorreggimi se sbaglio - "l'operato e lo spirito di abnegazione che aleggia in centinaia di migliaia di volontari italiani", sicuramente di centinaia di ABRUZZESI e non, alle loro DIRETTE DIPENDENZE.
    E ne mobbizzano alcuni per "lesa Mae$tà".

    Ciò doverosamente premesso, non mi sembra che tu abbia speso una (1) parola di netta condanna (marciume che "aleggia" a parte) o presa di distanza dalla cosca. Ci "convivi" e basta,e in definitiva tu consideresti ME quello "fuori luogo" in tutta questa paginata. E fanno due con Lo Zito , in pratica.
    Beh, complimenti.
    Sai che ti dico? "E mentre vi mando cordialmente AFFANCULO dal primo all'ultima* incluso Marcello, prego le $ignorie Illustrissime di denunciare (dopo Lo Zito) senza alcun problema ANCHE ME."
    Diversamente, un'esposto per associazione mafiosa a delinquere (Letta, Niglio, Rocca et quant'altri conniventi) lo faccio io - io Tiziano Dal Farra - e poi lo pubblico pure, e torno anche qui a postarlo.
    Ciao.
    _ _ _ _

    *NOTA BENE (grazie Marcello per l'occasione di puntualizzazione): per chi dovesse intendere, o far finta di farlo, che ce l'ho col mondo intero e casualmente con la CRI (chessò) del Madagascar, questo modo vile e bigotto di fraintendere è giusto quello di cui hanno bisogno Letta , Rocca & Co.
    Nel ri-mandare questi 'minus habens' meno cordialmente AFFANCULO, preciso volentieri che < i dipendenti & VDS ABRUZZESI, continuando a persistere questo CANCRO ABRUZZESE del tutto criminale e CRIMINOGENO, dovrebbero percepire il logo rossastro che portano sulla schiena e sugli occhi come il CONTRASSEGNO della loro (ABRUZZESISSIMA) imbecillità >.
    Va meglio, adesso??
    A naso, io desumo che CRI Abruzzo NON SIA un'enclave chiusa e gestita da una demente che si appoggia a una gerarchia distratta. Resta solo da scoprire QUANTE radici e ALTRI rami marci come CRI ABRUZZO infestino la mala-pianta CRI italia.
    Ma se il giardiniere si chiama "commissario Rocca" e scrive le PUTTANATE che ha sottoscritto contro Lo Zito forse è meglio buttare in discarica pianta e tutto, e cominciare a considerare CRI per quello che E': una azienda mafiosa normale, con sfruttamento "normale" di migliaia di IMBECILLI e che opera (criminalmente, impunita) in regime di sporco (sporchi$$imo) MONOPOLIO e indebite agevolazioni.
    E questo è molto, molto fascista/corporativo.

    Ed è una delle ragioni, e neanche la principale, che mi fece lasciare la CRI al tempo del I° corso.
    Faccio il volontario ugualmente e da anni, ma senza quel "marchio da IMBECILLE" per allodole a farmene vergognare.
    Divertitevi, che vi devo dire??

    RispondiElimina
  4. Caro Vincenzo Ti svegli ora dopo 12-14 anni??????????
    Non ricordi la guerra iniziata da Mazzota me e altri volontari-pionieri a livello Nazionale e Provinciale?
    Tu dov'eri?
    a si ricordo eri filo Letta. Mentre io passavo per la Pecora Nera del Comitato. Bè il giornalista che ti ha aiutato e ha fatto una brutta fine, doveva:
    1 informarsi su chi aveva difronte e poi trovare una strategia da seguire, invece ha fatto la fine che han fatto tutti, me compreso ma io all'epoca avevo 19-20 anni. la 1a regola dell'arte della guerra è "conosci il tuo nemico" splendido libro.
    Se iniziava una ricerca dal 1995 in poi avrebbe scoperto tante cose e probabilmente la guerra l'avresti vinta.
    Saluti Ex PIONIERE CRI

    RispondiElimina
  5. Vincenzo Lo Zito20 ottobre 2009 01:29

    Caro ex Pioniere CRI... io a quei tempi non ero e non sono mai stato filo-letta infatti dopo pochissimo tempo e giusto il tempo per rendermi conto della situazione, avevo chiesto e ottenuto l'assegnazione in un'altra struttura che non dipendesse da lei.
    Io non mollo la battaglia come hai fatto tu... Infatti non mi risulta nemmeno una denuncia presentata alla Magistratura.
    Per i fatti dal 1995 di cui sei a conoscenza mi puoi sempre ragguagliare anche in forma anonima ma corredando il tutto da prove circostanziate...
    E' bello parlare da dietro al muro !!!

    RispondiElimina
  6. Vincenzo Lo Zito20 ottobre 2009 14:04

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Se ti contatta striscia, la mia segnalazione è andata a buon fine, e non ti incazzare con me XD

    RispondiElimina
  8. Immagino, ci sara' mezza polizia postale italiana su questo forum.
    cmq w vincenzo lo zito, tieni duro contro la dinastia LETTA

    RispondiElimina
  9. ma perchè c'è ancora qualcuno che pensa che tutti i volontari CRI,così messi in evidenza dai media,facciano veramente qualcosa di utile(apparte qualche rarissima eccezione)?io in 17 anni di CRI li ho sempre e solo visti con le macchinette fotografiche eppure sono sempre i primi ad essere presi in considerazione!quante volte li abbiamo aspettati invano quando c'erano da montare o smontare campi di enormi dimensioni o da fare le notti in emergenza ecc.!purtroppo esistete solo per far muovere dei soldi in vostro nome che altri gestiscono a loro favore.è solo la realtà e il problema vero è che la conosciamo soltanto noi che abbiamo avuto a che fare con voi e con i vostri capi(da voi visti come Dei).dice bene comunque VAJONT2003 sete solo i portatori di un marchio che soprattutto voi e la vostra diffusa inettitudine,avete reso da imbecilli!mi unisco quindi all'augurio del suddetto VAJONT:"divertitevi" a coglioni!!!

    RispondiElimina
  10. LA MONICA DI MONZA , IL REVERENDO GIANNI LETTA E IL CHIRICHETTO GUIDO BERTOLASO CHE NE DICE PAPI/PAPA

    RispondiElimina
  11. e intanto... http://ilcentro.gelocal.it/chieti/cronaca/2011/03/31/news/fossacesia-calciatore-ferito-ma-l-ambulanza-non-arriva-3821555

    RispondiElimina
  12. Sono volontario in CRI da meno di un anno e da ancora meno tempo sono al corrente (per via mediatica) di quanto avviene ai "piani alti" (qualcosa di indecente e abominevole). Ho visto anche volontari che indossavano la divisa per il gusto di indossarla, senza avere la bencheminima idea di cosa fossero i sette principî. Ho visto, però, anche tantissimi volontari che nonostante tutto continuano a fare bene il loro lavoro, sacrificandosi veramente al servizio degli altri. È per rispetto a queste persone che sono rimasto in Croce Rossa. E porto con orgoglio quel simbolo purtroppo bistrattato, perché per me rappresenta QUEI volontari e non Maria Teresa Letta.

    RispondiElimina